CasaClima

Cosa è CasaClima

CasaClima è un sistema di certificazione degli immobili sviluppato dall’Agenzia CasaClima della Provincia autonoma di Bolzano.

L’Agenzia CasaClima è un ente di certificazione pubblico ed indipendente, che opera come soggetto terzo, ossia non è coinvolto nella progettazione o nella realizzazione di immobili. In questo modo la certificazione CasaClima è oggettiva, imparziale e tutela gli interessi dei committenti.
Dal 2002 l’agenzia ha sviluppato e aggiornato i suoi protocolli, creando certificati di qualità sia per prodotti da costruzione che per edifici tra cui i siggilli Nature per gli edifici residenziali, Welcome e Hotel per il settore turistico, Wine per le cantine, Work&Life per gli edifici per uffici e School per scuole e asili.
L’attività svolta, in oltre 20 anni, ha reso CasaClima un punto di riferimento per gli operatori del settore edilizio, che riconoscono nel marchio una garanzia di efficienza energetica e qualità edilizia.

Di seguito, riassumiamo cosa è CasaClima e quali sono le sue principali certificazioni.
Se hai fretta puoi leggere le conclusioni.

Come funziona la certificazione CasaClima degli edifici

La certificazione CasaClima promuove la realizzazione di edifici sostenibili, prendendo in considerazione vari aspetti legati all’efficienza energetica, all’utilizzo delle risorse, al comfort abitativo.
La certificazione attribuisce una classe energetica all’edificio che è definita considerando l’efficienza dell’involucro edilizio e degli impianti. Oltre alle classi energetiche CasaClima richiede di soddisfare standard costruttivi e prestazionali definiti nei suoi protocolli.

Le classi energetiche per le quali viene rilasciato il certificato sono:

  • Classe Oro. Rappresenta lo standard più elevato. L’immobile richiede meno di 10 kWh di energia al metro quadrato l’anno, che corrispondono a circa 1 metro cubo di gas. E’ un edificio molto efficiente che si può riscaldare anche senza sistemi attivi.
  • Classe A. Rappresenta gli immobili con un fabbisogno di energia inferiore a 30 kWh al metro quadrato l’anno. E’ uno standard per nuove costruzioni  caratterizzate da bassissimi consumi.
  • Classe B. Rappresenta gli edifici che hanno un fabbisogno di energia inferiore a 50  kWh al metro quadrato l’anno. E’ lo standard minimo con cui CasaClima certifica le nuove costruzioni fuori dalla provincia di Bolzano.
  • Classe C. è lo standard minimo per gli edifici ristrutturati. Questi immobili hanno fabbisogni inferiori a 70 kWh al metro quadrato l’anno, che sono comunque sensibilmente minori di quelli di edifici non ristrutturati.

Il certificato è rilasciato dall’Agenzia CasaClima e l’iter di certificazione si articola in diverse fasi, durante le quali il progettista o il committente sono affiancati da un consulente CasaClima.
Prima dell’inizio dei lavori l’Agenzia verifica la documentazione tecnica. Durante i lavori compie dei sopralluoghi in cantiere per raccogliere le informazioni e i documenti tecnici necessari alla certificazione.
Una volta completato l’edificio, sono effettuate le misurazioni e i test eventualmente necessari, viene raccolta la documentazione finale ed emesso il certificato.
Il certificato ha validità di 10 anni, trascorsi i quali, se l’immobile non ha subito modifiche può essere prolungata.

I protagonisti della certificazione sono:

  • l’Agenzia CasaClima di Bolzano che gestisce il processo.
  • Il committente dell’intervento edilizio, che in genere richiede la certificazione CasaClima.
  • Il suo progettista, che collabora con il consulente CasaClima per la definizione del progetto e la gestione del cantiere.
  • Il consulente CasaClima che assicura la coerenza del progetto con gli standard CasaClima ed è il referente dell’Agenzia per la certificazione.

Quali sono le certificazioni CasaClima per gli edifici

Partendo dalla certificazione energetica, CasaClima ha sviluppato diverse tipologie di attestazioni per gli edifici.

Certificato CasaClima. Certifica i nuovi edifici residenziali o con diversa destinazione. Per i nuovi edifici, la classe energetica CasaClima minima da raggiungere per ottenere il certificato è la B. Occorre, inoltre, rispettare determinate condizioni nei ponti termici, nella posa dei serramenti e in alcuni dettagli costruttivi per garantire, oltre alle prestazioni energetiche, la qualità costruttiva e prevenire fenomeni di degrado.

CasaClima R. Per gli edifici esistenti è stata sviluppata una certificazione pensata per interventi di risanamento energetico globale. In questi casi, le caratteristiche architettoniche dell’edificio esistente, condizionano le modalità d’intervento e limitano le scelte tecniche. La certificazione tiene conto di questi limiti. Ad esempio la classe energetica minima può essere la C e la certificazione valuta anche la presenza di vincoli urbanistici, paesaggistici o particolari condizioni tecniche che riducono le possibilità operative .

CasaClima Nature. Questa certificazione è rivolta agli edifici di nuova costruzione residenziali e non. Oltre alle prestazioni energetiche, valuta la sostenibilità della costruzione, considerando l’impatto ambientale dei materiali usati e l’impatto idrico dell’edificio. Definisce requisiti specifici per la salubrità dell’aria interna, limitando le emissioni di formaldeide e di composti organici volatili (VOC). Richiede, l’assenza di metalli pesanti nei prodotti da costruzione. Valuta, infine, il livello di illuminazione naturale e di isolamento acustico degli ambienti.

CasaClima Hotel. è una certificazione che può essere richiesta per nuove costruzioni  o per edifici esistenti. Vuole favorire la sostenibilità dell’immobile e della gestione delle strutture ricettive. Oltre all’efficienza energetica e alla sostenibilità edilizia dell’edificio, definisce alcuni requisiti che migliorano il comfort e la salubrità degli ambienti e che aiutano a rendere sostenibile la gestione della struttura. Richiede un livello adeguato di illuminazione naturale e di isolamento acustico, elimina l’uso di materiali nocivi per la salute, ottimizza la gestione degli impianti, la gestione dei rifiuti e la formazione del personale.
In questo modo il gestore può avere una riduzione dei costi dovuti ai consumi di energia e di risorse. Inoltre può offrire ai suoi ospiti un ambiente confortevole ed uno stile di vita salutare durante il soggiorno.

Conclusioni

L’Agenzia CasaClima è un riferimento per l’efficienza energetica e la sostenibilità in edilizia, sia per le nuove costruzioni che per la riqualificazione di quelle esistenti, riconosciuto anche a livello internazionale. Da circa 20 anni ha sviluppato e migliorato i suoi standard, creando diverse tipologie di certificazione per prodotti da costruzione ed immobili non solo residenziali. L’attività svolta negli anni ha reso CasaClima un marchio apprezzato dagli operatori del settore immobiliare che gli riconoscono una garanzia di efficienza energetica e di qualità edilizia.

L’Agenzia CasaClima è un ente di certificazione pubblico ed indipendente che non è coinvolto nella progettazione o nella realizzazione dell’immobile. In questo modo il certificato rispecchia le reali prestazioni dell’edificio e tutela gli interessi dei committenti.
Il ssitema di certificazione, inoltre, attesta le caratteristiche energetiche e la qualità costruttiva dell’edificio, ma anche la sua sostenibilità ambientale.

Una CasaClima è caratterizzata da elevate condizioni di comfort e da  ottime prestazioni energetiche che permettono di risparmiare sui costi di riscaldamento e di raffrescamento.  In questo modo  è rispettosa dell’ambiente e contrasta il cambiamento climatico, ma porta anche evidenti vantaggi economici nei costi di gestione sia degli edifici residenziali che delle attività imprenditoriali. 

Informazioni sulle altre certificazioni possono essere trovate sul sito dell’Agenzia CasaClima di Bolzano.

Se vuoi migliorare il tuo immobile, se stai pensando ad un edificio sostenibile contattaci per avere una consulenza gratuita.

Consulente CasaClima e servizi di consulenza

Come ottenere il certificato CasaClima

Notizie e articoli su CasaClima

You cannot copy content of this page