Nuova opportunità per l’efficienza energetica in Provincia di Prato

Scritto da il 1 febbraio 2012
Nuova opportunità per l’efficienza energetica in Provincia di Prato

L’amministrazione provinciale di Prato ha emanato il quarto, ed ultimo, bando per accordare ai propri cittadini contributi in materia di risparmio ed efficienza energetica.
L’avviso concede contributi per sostenere interventi di efficienza energetica negli edifici del territorio pratese, effettuati da cittadini privati, singoli o condomini.

Le novità
Il quarto bando prevede l’introduzione di una nuova categoria di beneficiari: i soggetti del Terzo settore. Associazioni di volontariato, di promozione sociale o cooperative sociali, regolarmente iscritte al Registro provinciale del Terzo Settore, che hanno una sede (ubicata nella provincia di Prato) di proprietà o con regolare contratto di affitto – locazione  possono presentare domanda di contributo.
Altra novità del bando riguarda le tipologie di interventi ammessi al contributo.
Ricordiamo alcuni tra gli interventi ammessi a finanziamento, anche dai bandi precedenti:
sostituzione caldaia, sostituzione scaldabagno elettrico con uno a gas, installazione valvole termostatiche a bassa inerzia termica, installazione pannello solare termico, installazione  dispositivi avanzati di regolazione dell’impianto di riscaldamento, coibentazione cassonetti, coibentazione fra radiatori e pareti esterne, sostituzione infissi e porte di ingresso.
Oltre agli interventi sopraelencati questa volta la Provincia ammette a finanziamento anche  interventi riguardanti gli impianti di illuminazione e gli impianti idrici.

Per quanto riguarda l’ammontare del contributo in questo quarto bando non ci sono grandi novità per i singoli cittadini che presentano domanda.
Per i condomini e per i soggetti del terzo settore, la quota del finanziamento concesso è maggiore ed è la stessa per tutti le azioni previste dall’avviso.

Per fare domanda di contributo è obbligatorio presentare alla Provincia un Audit energetico semplificato dell’immobile oggetto dell’intervento, redatto da un tecnico specializzato, o in alternativa l’ACE (Attestato di certificazione energetica) dell’immobile.

Le domande possono essere inoltrate entro il 2 aprile 2012.

Informazioni
Per avere informazioni su Audit energetico, Attestato di Qualità Energetica (ACE), presentare domanda o ulteriori chiarimenti sulle possibilità di contributi disponibili, scrivete a:  elisa@spazisostenibili.it

Ti piace questo post? Segnalalo e condividilo con i tuoi amici.

« Vertice sul clima a Durban
Ristrutturare casa »